CANNES71 – Lars von Trier ‘perdonato’ ma relegato nel Fuori Concorso

19 aprile 2018

Pierre Lescure e il consiglio d’amministrazione del Festival di Cannes hanno ‘perdonato’ il regista danese Lars von Trier, Palma d’oro nel 2000 e poi, nel 2011, dichiarato persona non grata quando alla conferenza stampa di Melancholia fece alcune battute ritenute filonaziste. Il suo nuovo film The House That Jack Built con Matt Dillon e Uma Thurman non potrà però concorrere ad alcun rinonoscimento essendo stato relegato al Fuori Concorso della manifestazione cannense in calendario dall’8 al 19 maggio. Il film nato come progetto di una miniserie, a detta dell’autore danese, si annuncia come il più brutale della sua carriera. Ambientato nell’arco di 12 anni racconta le vicende di un serial killer, Jack (Matt Dillon), ispirato probabilmente a Jack lo Squartatore. Le sue vittime sono cinque e tutte donne: oltre Uma Thurman, Siobhan Fallon Hogan, Sofie Gråb›l e Riley Keough. Ma lo stesso von Trier ha precisato che Jack non si concentrerà solo ed esclusivamente sulle donne. Nel cast anche Bruno Ganz.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...