IN SALA – ‘Eraserhead’ ritorna nelle sale dopo 40 anni

20 Settembre 2017

Torna in sala, dopo 40 anni, ‘Eraserhead‘ opera prima di David Lynch. Il film, che nel 2004 è stato dichiarato “culturalmente significativo” dalla Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti ed è stato selezionato per la conservazione dal National Film Registry, dal 4 settembre arriverà al cinema in versione restaurata in 4K da Criterion con la supervisione dello stesso Lynch, grazie alla Cineteca di Bologna che lo distribuisce nell’ambito del progetto Il Cinema Ritrovato.

Qui l’elenco delle sale: http://distribuzione.ilcinemaritrovato.it/eraserhead

Kubrick mi fece il complimento più bello. Poco prima di iniziare le riprese di The Elephant Man, in Inghilterra, arrivarono sul set alcuni tizi della Lucas Films. Si erano fermati a far visita a Jonathan Sanger ed erano passati a salutarmi. Stavamo chiacchierando all’entrata dei Lee International Studios, a Wembley, quando a un certo punto dissero: ‘Siamo felici di averti incontrato, David, perché l’altra sera eravamo a Elstree con Kubrick. Abbiamo discusso un po’ e poi lui ci ha chiesto se volessimo andare a casa sua a vedere il suo film preferito’. Quel film era Eraserhead. Per me fu una botta di euforia, poiché ritengo che Kubrick uno dei più grandi registi di tutti i tempi. Praticamente ognuno dei suoi film è nella mia top ten.”

‘Eraserhead’, la cui lavorazione ha richiesto ben 4 anni,  è il prorompente esordio nel mondo del cinema dell’animo visionario e surreale di David Lynch.
Il film è l’ideale punto iniziale del Nastro di Möbius del regista di Missoula, che nell’arco dei suoi 40 anni di carriera ci ha portati all’ultimo, imprescindibile ‘Twin Peaks – The Return‘, che rappresenta sia il – per ora – punto di arrivo, ma anche – soprattutto – il punto di inizio.
Sono innumerevoli, infatti, i punti in comune tra le due opere temporalmente così lontane; ma al tempo stesso capiamo quanto l’impianto dell’universo lynchiano sia sempre stato così coerente fin dalle sue origini: sonoro destabilizzante, riprese materiche, personaggi folli, trame imperscrutabili, viscere sanguinolente, musica sempre nell’aria, oggetti e complementi d’arredo ricorrenti…
Assolutamente da vedere con la terza serie di ‘Twin Peaks’ (in uscita il 5 Dicembre per l’home video) ben impressa nella mente.

mtsek8gcm57x
Pavimenti ricorrenti dal 1977 al 2017
maxresdefaulthhjjh
L’evoluzione del braccio in ‘Eraserhead’ e in ‘Twin Peaks’

AB

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...