VENEZIA 74 – ‘Rosita’, la prima mondiale ieri sera al Lido

30 Agosto 2017

Come tradizione ormai da alcuni anni, ieri sera in Sala Darsena (la parola, sdrucciola, richiede l’accento tonico sulla prima A, svp) la pre apertura della 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia con la proiezione, in prima mondiale, del capolavoro del cinema muto, ritenuto perso fino a pochi anni fa, ‘Rosita‘.

Ad aprire le danze, il Presidente de La Biennale di Venezia, Paolo Baratta, che racconta come Ernst Lubitsch fosse presente alla primissima edizione della Mostra nel lontano 1934 con l’opera ‘Broken Lullaby’: “Lubitsch nasce un anno prima che La Biennale fosse persino pensata – continua entusiasta Baratta – e questo capolavoro è stato miracolosamente ritrovato in Russia, mentre la partitura si è scoperta a Washington”.

Ad Alberto Barbera, Direttore Artistico di Venezia 74, il merito di aver portato in Anteprima Mondiale ‘Rosita’: “Già nel 2001 parlavo di Lubitsch e dell’allora perduto film, e dopo 16 anni abbiamo l’onore di presentarlo qui”.

Raggiunti sul palco dai collabotori al restauro dell’opera, il MoMa di New York ed il Film Institute, il film è stato poi consegnato  a quello che è stato definito all’unanimità come l’ultimo step del lungo processo di recupero e restauro di una pellicola, ovvero il pubblico.

La sala, che ha potuto godere dell’accompagnamento dal vivo della Mitteleuropea Orchestra di Udine diretta da Gillian Anderson, ha risposto con una standing ovation durata diversi minuti.

 

AB

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...